Invitiamo gli utenti che hanno disabilità visiva a leggere la sezione informativa sull'accessibilità del presente sito per usufruire al meglio dei servizi messi a disposizione dal comune di Caselle Torinese - 
Salta ai contenuti della pagina Salta al menù delle sezioni
Home » Coronavirus, il Presidente Conte firma il Dpcm del 18 ottobre 2020
Ultimo aggiornamento il

Coronavirus, il Presidente Conte firma il Dpcm del 18 ottobre 2020

Le norme entrano in vigore da lunedì 19 ottobre

Le norme del nuovo Dpcm entrano in vigore da lunedì 19 ottobre, e valgono fino al prossimo 13 novembre.

Fanno eccezione le norme che rafforzano la didattica a distanza e gli orari scaglionati alle superiori, consentendo i doppi turni e stabilendo l'ingresso a scuola per i liceali non prima delle 9: tali disposizioni valgono da mercoledì 21 ottobre.

 
ASILI, SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE - Per asili, scuole elementari e medie le attività continueranno in presenza. Nel Dpcm si precisa però come gli enti locali possano comunicare al ministero dell'Istruzione le "situazioni critiche e di particolare rischio" riferite a "specifici contesti territoriali", e in relazione a esse chiedere che le scuole superiori possano adottare "forme flessibili nell'organizzazione dell'attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata".
 

SCUOLE SUPERIORI - Per le scuole secondarie di secondo grado verranno favorite modalità flessibili di organizzazione didattica (anche attraverso l'utilizzo di turni pomeridiani), con ingressi dalle ore 9. Possibile flessibilità sugli orari per le scuole superiori, ma solo attraverso interventi mirati.

 
UNIVERSITÀ - Le università dovranno attuare "i piani di organizzazione didattica in funzione delle esigenze formative" e in base alle tendenze epidemiologiche.

 
PISCINE E PALESTRE - Verrà data una settimana di tempo alle palestre e alle piscine per allinearsi ai protocolli di sicurezza. Per chi non li rispetterà saranno prese decisioni sulle chiusure. Quindi, al momento, palestre e piscine rimangono aperte.

 
LE STRETTE ALLO SPORT - Rimane vietato lo sport di contatto a livello amatoriale" e "non sono consentite competizioni per attività dilettantistica di base".

 
L'ATTIVITÀ DILETTANTISTICA DI BASE - Il Dpcm prevede che "lo svolgimento degli sport di contatto, come individuati con provvedimento del ministro dello Sport", sia "consentito nei limiti. L'attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l'attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni"

 
NIENTE "PARTITELLE" - Sono consentite le partite e le gare sportive a livello regionale e nazionale per professionisti e dilettanti. Inoltre, è possibile per chi pratica uno sport come basket, calcio o pallavolo nell'ambito di una società sportiva, continuare ad allenarsi a livello individuale nonché fare allenamenti con i compagni di squadra, evitando però il contatto (e dunque "partitelle" o sessioni di gioco con i compagni). Il calcio dilettantistico resta attivo fino alla Prima categoria.

 
EVENTI E FIERE - Si torna indietro di mesi sul fronte degli eventi: saranno sospese sagre e fiere locali, ma sono consentite le "manifestazioni a carattere nazionale e internazionale". Sospese le attività congressuali e convegnistiche, a meno che si svolgano "con modalità a distanza"

 
RISTORAZIONE - Bar, ristoranti, pub e altre attività dei servizi di ristorazione sono consentite dalle 5 alle 24 con consumo al tavolo, e fino alle 18 in assenza di consumo al tavolo. Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie e, fino alle 24, la ristorazione con asporto (con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

 
SEI PERSONE PER TAVOLO - Sui ristoranti "si potrà stare per un massimo di sei persone per singolo tavolo" e i ristoratori dovranno esporre all'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse in contemporanea nel locale. Nessuna limitazione di orari per i servizi di ristorazione in ospedali, aeroporti e lungo le autostrade

 
MOVIDA - In base al nuovo Dpcm, i sindaci possono disporre "la chiusura al pubblico, dopo le ore 21, di vie o piazze nei centri urbani dove si possono creare situazioni di assembramento, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private".
 

S

ALE GIOCO E BINGO - Le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 8.00 alle ore 21.00.

 
PARENTI E AMICI - "Le  misure più efficaci restano le precauzioni di base: mascheri
na, distanziamento e igiene delle mani. Facciamo attenzione nelle situazioni in cui abbassiamo la guardia, con parenti ed amici. In queste situazioni occorre massima precauzione".